Parco Nazionale della Majella

Masciulli viaggi

Il Parco, istituito nel 1990, si estende per 62.838 ettari, interessa 3 province abruzzesi (Chieti, L'Aquila, Pescara) e 38 Comuni. Conserva tuttora ambienti naturali estremamente selvaggi, aspri e affascinanti. Una montagna imponente, ricchissima di biodiversità, la "Majella Madre" degli abruzzesi, ricca di eremi, anfratti e grotte, come la grotta del Cavallone che si estende per circa 1300m nella montagna con numerose ramificazioni. In questa grotta Gabriele d'Annunzio ambientò la sua tragedia "La figlia di Iorio".

Il fascino della Majella risiede nel fatto che è sempre stata considerata una montagna sacra, grembo uterino per i suoi abitanti. Il nome infatti deriva da "Maja", madre delle messi adorata dagli agricoltori.

Vivono sulla Majella il lupo, l'orso, il camoscio, la lontra, il capriolo, il cervo e le 130 specie di uccelli, tra cui l'aquila reale, il falco pellegrino, il gufo reale. La vegetazione include oltre 1700 specie , la flora oltre 2100 entità. Le vaste faggete si estendono tra i 1000 e 1800 metri.
 

Il parco è ricco di itinerari escursionistici, tra gli itinerari più affascinanti suggeriamo:

  1. La "Riserva Naturale Orientata" di Monte Rotondo, di grande valenza naturalistica, nata per la conservazione di specie faunistiche come quella del lupo. Qui è possibile visitare le Aree Faunistiche di capriolo, cervo, cinghiale, daini, mufloni, rapaci notturni e diurni, e l'Area dei lupi;
  2. Monte Amaro (2793 m), la cima più alta della Majella, con vista spettacolare sul vicino Mare Adriatico, paesaggi unici e selvaggi, e la possibilità di avvistare camosci, aquile e falchi, e una vegetazione unica e rara come la stella alpina appenninica;
  3. La "Valle dell'Orfento" a Caramanico Terme, splendida vallata solcata dal fiume Orfento e abitata da asceti ed eremiti, primo fra tutti un santo che a lungo condusse vita ascetica tra la Maiella e il Morrone, Pietro da Morrone, il futuro Papa Celestino V, il Papa del gran rifiuto, come lo definì Dante.


I comuni del Parco:

Abbateggio (PE)
Ateleta (AQ)
Bolognano (PE)
Campo di Giove (AQ)
Cansano (AQ)
Caramanico Terme (PE)
Civitella Messer Raimondo (CH)
Corfinio (AQ)
Fara San Martino (CH)
Gamberale (CH)
Guardiagrele (CH)
Lama dei Peligni (CH)
Lettomanoppello (PE)
Lettopalena (CH)
Manoppello (PE)
Montenerodomo (CH)
Pacentro (AQ)
Palena (CH)
Palombaro (CH)
Pennapiedimonte (CH)
Pescocostanzo (AQ)
Pizzoferrato (CH)
Popoli (PE)
Pratola Peligna (AQ)
Pretoro (CH)
Rapino (CH)
Rivisondoli (AQ)
Rocca Pia (AQ)
Roccacasale (AQ)
Roccamorice (PE)
Roccaraso (AQ)
Salle (PE)
San Valentino in Abruzzo
Citeriore (PE)
Sant'Eufemia a Maiella (PE)
Serramonacesca (PE)
Sulmona (AQ)
Taranta Peligna (CH)
Tocco da Casauria (PE)

 

Vuoi scoprire le meraviglie dell'Abruzzo?

Pianifica insieme a noi la tua vacanza personalizzata!

CONTATTACI ORA!
 

Oppure chiamaci al +39 0871 382259

Ultimo aggiornamento: