Borgo di Tagliacozzo (AQ)

Masciulli viaggi

Prov. L'Aquila - 740m s.l.m. - 6452 abitanti

Il nome di questo borgo deriva dal latino talus (taglio) e cotium (roccia), "taglio nella roccia" e starebbe ad indicare la fenditura che divide il monte e nella quale si è sviluppato l'insediamento urbano.

Tagliacozzo diede inoltre il nome alla battaglia combattuta nelle vicinanze di Scurcola Marsicana, nel 1268, tra Corradino di Svevia e Carlo d'Angiò, che segnò la fine della dinastia degli Hohenstaufen.

Caratteristico borgo montano ha numerosi edifici medievali e rinascimentali e conserva ancora le cinque antiche porte.

L'incantevole piazza dell'Obelisco, il cuore del borgo, così chiamata per la fontana a obelisco che vi sorge al centro. Tra gli edifici più significativi: la splendida chiesa di San Francesco eretta nel XV sec. e il Palazzo ducale costruzione rinascimentale edificata tra il XIV e il XV secolo e reso maestoso da Roberto Orsini nella seconda metà del '400. È notevole il portale rinascimentale sormontato dallo stemma che immette nel cortile, la meravigliosa cappellina e lo splendido loggiato.

I resti della possente rocca che un tempo sorvegliava il confine tra lo Stato della Chiesa e il Regno di Napoli
sovrastano ancora il borgo. Nei dintorni di Tagliacozzo sorge il santuario della Madonna dell'Oriente dove è venerata un'immagine duecentesca della Madonna col Bambino, tipica dell'arte bizantina. Il santuario ospita l'interessante Museo Orientale che custodisce una straordinaria raccolta di antichità egizie e orientali, oltre ad una rilevante raccolta numismatica e filatelica.

 

Vuoi scoprire le meraviglie dell'Abruzzo?

Pianifica insieme a noi la tua vacanza personalizzata!

CONTATTACI ORA!
 

Oppure chiamaci al +39 0871 382259

Ultimo aggiornamento: