Borgo di Pettorano sul Gizio (AQ)

Masciulli viaggi

Prov. L'Aquila - 625m s.l.m. - 1314 abitanti

Arroccato su uno spuntone calcareo, il borgo sorge all'interno di un territorio molto interessante dal punto di vista naturalistico, quasi magico. Si trova all'interno del Parco Nazionale della Majella e ricade interamente nella Riserva Naturale Regionale Monte Genzana Alto Gizio che funge da corridoio tra il Parco Nazionale d'Abruzzo e quello della Majella.

Si presenta con un intatto centro medievale, cinto da mura e dominato dal torrione del castello Cantelmo, un centro ricco di storia e d'arte, entrato di diritto tra i borghi più belli d'Italia, che ancora oggi conserva l'antica suggestione e i ritmi di vita di un tempo.

Nei pressi di Porta San Nicola risalta un affresco del seicento di Santa Margherita, protettrice di Pettorano, che sorregge con una mano il borgo.

Il Castello Cantelmo, a base pentagonale, e la cinta muraria testimoniano della sua vocazione difensiva a guardia della Valle Peligna. Il Castello infatti era uno dei presidi strategicamente più importanti del territorio voluto da Federico II di Svevia. Oggi ospita spazi espositivi con reperti d'epoca romana e un allestimento che documenta la tradizionale attività dei carbonai del paese.

 

Vuoi scoprire le meraviglie dell'Abruzzo?

Pianifica insieme a noi la tua vacanza personalizzata!

CONTATTACI ORA!
 

Oppure chiamaci al +39 0871 382259

Ultimo aggiornamento: